The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Il Belgio accoglierà 18 minori stranieri non accompagnati

Un gruppo di 18 minori stranieri non accompagnati è stato trasferito in Belgio mercoledì nell’ambito del programma di ricollocamento dell’Unione Europea, riporta RTBF.be.

Il programma prevede infatti il ricollocamento di 1600 giovani migranti non accompagnati fino ad ora accolti nelle strutture greche negli altri Paesi dell’UE.

“Il nostro Paese risponde alla richiesta della Grecia, che è sotto pressione alle frontiere esterne dell’Unione Europea. Questa solidarietà deve tuttavia andare di pari passo con una maggiore responsabilità e un’equa distribuzione degli oneri tra tutti gli Stati membri dell’Unione Europea,” ha dichiarato Maggie De Block, ministra belga dell’asilo e delle migrazioni.

Giorgos Koumoutsakos, ministro delegato delle migrazioni, ha ringraziato le autorità belghe per il loro contributo, definendolo un “esempio concreto di solidarietà europea”. Ha tuttavia aggiunto che gli altri Paesi europei devono impegnarsi di più nel sostenere i rifugiati, poiché si tratta di una sfida comune.

“I Paesi in prima linea nella crisi migratoria, in particolare la Grecia, hanno bisogno di un sostegno costante ed essenziale nei loro sforzi per far fronte alle sfide della migrazione”, ha dichiarato.

Negli ultimi mesi la Germania ha accolto decine di minori rifugiati dalla Grecia. Anche il Lussemburgo e il Portogallo hanno aderito al programma.

Oltre 5mila minori stranieri non accompagnati si trovano attualmente nei centri di prima accoglienza in Grecia.