IgNobel, Ricerca olandese si aggiudica il “Nobel” dell’assurdo

La parola ‘Huh?’ – usata quando non si capisce qualcosa – sembra essere universale e mantiene forme e funzioni simili in molte lingue del mondo. Questa una delle scoperte di un’importante ricerca linguistica condotta da Mark Dingemanse, Francisco Torreira e Nick Enfield, presso l’Istituto di Psicolinguistica Max Planck, a Nijmegen.

Non solo l’argomento della ricerca desta curiosità, ma è necessario menzionare che quest’anno la ricerca olandese ha vinto l’IgNobel per la letteratura. Un premio che viene assegnato, annualmente, a dieci ricercatori autori di ricerche “strane, divertenti, e perfino assurde.”

Nello specifico, per lo scopo della ricerca, dal titolo “Is ‘Huh?’ a Universal Word? Conversational Infrastructure and the Convergent Evolution of Linguistic Items”, i ricercatori hanno analizzato 10 lingue, tra cui italiano e olandese, per comprendere appieno la funzione della parola “huh”, che appartiene a una più ampia categoria di espressioni utilizzate per segnalare e risolvere “incidenti” comunicativi. In buona parte del globo.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli