Secondo l’83% degli Olandesi esiste un’identità nazionale. Lo dice l’Istituto di Ricerca Sociale olandese: ha pubblicato mercoledì un’indagine ad ampio raggio su cosa faccia battere il cuore agli olandesi.

L’indagine ha richiesto due anni ed ha coinvolto circa 5.000 residenti. La lingua emerge come elemento più importante. Seguono Democrazia, libertà di parola e parità dei sessi.

L’Istituto ha trovato “sorprendente” vedere quante persone abbiano concordato su cosa sia ritenuto tipicamente olandese. Kim Putters, direttore dell’Istituto, commenta: “Sembrerebbe che, nonostante alcuni dibattiti ancora accesi, ci sia molta unità”.

Secondo il leader del partito Christen Unie, Gert-Jan Seeger, si tratta di cose risapute: “Non ci siamo trovati per caso a condividere un pezzo di terra. Abbiamo in comune lingua, storia, monarchia, libertà e stato di diritto. La nostra terra va apprezzata e difesa”.

Fra le 20 cose considerate tipicamente olandesi dagli abitanti anche la bicicletta, il Giorno del Re e il diario di Anna Frank.

Questo studio distingue due tipi di olandesi, chi dà grande importanza ai simboli e alle tradizioni, e chi valorizza di più le libertà civili. Ma l’80% degli olandesi non può ricadere solamente in un gruppo o nell’altro.