INTERNATIONAL

INTERNATIONAL

ICTY, suicidio Praljak: i pm olandesi indagano. Come ha portato del veleno in aula?

La polizia olandese ha avviato un’indagine sulla morte di Slobodan Praljak, 72, morto ieri durante l’ultima seduta della Corte Penale Internazionale de l’Aja per aver ingerito del veleno nel corso della seduta. L’uomo, un ex ufficiale dell’esercito croato, stava ascoltando il verdetto d’appello che confermava la sentenza di 20 anni inflitta dal tribunale di primo grado.

Le immagini che hanno creato molta emozione, mostrano l’uomo che si alza dalla sbarra e grida in serbo-croato “Non sono un criminale”. E dopo aver estratto un’ampolla dalla tasca ne beve il contenuto annunciando al tribunale che si trattasse di veleno. Dopo essere stato ricoverato in un ospedale di Den Haag, Praljak è deceduto poco dopo.

La domanda ora è come l’uomo abbia ottenuto il veleno. Praljak era detenuto presso l’unità speciale del tribunale di Scheveningen dove poteva ricevere visitatori e avvocati, ha detto NOS. Secondo un avvocato serbo all’agenzia AP, perquisizioni nel penitenziario e in tribunale sono di routine ma per oggetti metallici non per pillole o liquidi.

 

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli