Il 6 maggio 2021, la Trial Chamber IX del Tribunale Penale Internazionale (ICC) si pronuncerà sulla sentenza nel caso Dominic Ongwen. Lo riporta un comunicato stampa della Corte.

“Il processo per questo caso è iniziato nel dicembre 2016. Il 4 febbraio 2021, la Camera ha dichiarato Dominic Ongwen colpevole per un totale di 61 crimini contro l’umanità e crimini di guerra, commessi in nord Uganda dal primo luglio 2021 al 31 dicembre 2005. Entrambe le parti al processo possono fare ricorso”, si legge nel comunicato.

La sentenza potrebbe essere di massimo 30 anni in carcere oppure ergastolo, se giustificato dalla gravità degli eventi e i tratti individuali dell’imputato. In ogni caso, la Corte non potrà imporre la pena di morte.

A causa delle misure anti-Covid, la decisione della Corte sarà fruibile anche virtualmente, “L’udienza può essere seguita in diretta sul sito web dell’ICC, in inglese, francese e Acholi, in Acholi sul canale YouTube dell’ICC ; e in inglese e francese sugli account Facebook dell’ICC”, riporta il comunicato..

“Un numero limitato di rappresentanti del pubblico e dei media avrà accesso all’udienza presso la sede del Tribunale.”