Non appena il governo darà il via libera alle vacanze all’estero, le organizzazioni di viaggio si aspettano “un’ondata di last-minute”, scrive AD. Normalmente, la maggior parte delle vacanze viene prenotata con sei mesi di anticipo in Olanda, afferma al quotidiano l’agenzia di viaggi Corendon, ma quest’anno la società si aspetta che il 60-70% prenoti a meno di un mese prima della partenza.

I vacanzieri non devono contare sui vantaggi del last-minute, dicono ancora i tour operator, perché quest’anno sarà la norma. Secondo l’agenzia ANVR molti olandesi hanno già prenotato una vacanza nel proprio paese quindi potrebbe esserci più spazio per chi sceglie il last-minute.

Tutto dipende, in realtà, dal governo e dalle decisioni che renderà note la prossima settimana. ANVR  prevede che il Portogallo, parti della Spagna, Malta, Norvegia e Finlandia saranno le prime destinazioni praticabili. Ma a ridosso dell’estate lo saranno anche altri paesi del sud, inclusa l’Italia