I partiti governativi CDA e VVD si erano già pronunciati sulla crisi di Natale della Sea-Watch. Secondo esponenti della maggioranza, le loro formazioni non erano disponibili a sostenere la linea dell’accoglienza.

In quell’occasione emerse nuovamente, la questione della bandiera olandese che sventola sull’imbarcazione di Sea Watch. Secondo la parlamentare cristiano democratica Van Toorenburg la nave andava sequestrata subito dopo l’attracco, scrive RTL Nieuws.

Opinione confermata dal deputato VVD Azmani che chiedeva al governo di incriminare l’equipaggio di Sea-Watch e il capitano per traffico di esseri umani e di mettere i sigilli all’imbarcazione.

I Paesi Bassi hanno accolto alla fine 6 dei 32 migranti intrappolati a bordo della nave di soccorso. Si Paesi Bassi danno disponibilità a patto che lo sforzo sia condiviso anche dai partner europei.

Il lungo braccio di ferro con gli Stati costieri e la Commissione Europea è riuscito, alla fine, a convincere altri paesi a partecipare alla ripartizione dei migranti.