NL

NL

Stop all’estensione di parchi eolici offshore, sarebbero un problema per la flotta da pesca olandese

I piani di estendere il numero di parchi eolici offshore nei Paesi Bassi, si stanno scontrando con i problemi della flotta peschereccia olandese del Mare del Nord, riporta Financieele Dagblad.

Le proposte presentate lo scorso Venerdì riguardo l’eolico offshore prevedono una capacità di 4.450 megawatt da incrementare fino a 2031, con una percorribilità di 10.000 megawatt entro il 2030. I parchi eolici coprirebbero diverse migliaia di chilometri quadrati nel Mare del Nord.

Ma le principali rotte di navigazione, le grandi riserve naturali, le aree minerarie di sabbia e altre aree off-limits per il settore della pesca sarebbero compromesse. E inoltre, con la Brexit, alcune zone di pesca della Gran Bretagna potrebbero essere chiuse alle navi da pesca dei Paesi Bassi, riporta il giornale.

Il ministero degli affari economici ha dichiarato che tutte le parti interessate del Mare del Nord verranno messe in discussione, nel caso in cui ci sarà l’accordo per nuovi parchi eolici off-shore. Questo processo deve ancora iniziare, ha detto il portavoce.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli