I negazionisti Covid e altri corona-scettici stanno sabotando una campagna online lanciata dalla federazione dei medici KNMG a sostegno dei sanitari, racconta Volkskrant. 

La campagna chiede a tutti gli olandesi che oggi pomeriggio alle 13, la gente mostri sostegno ai sanitari perché, proprio come in primavera, “medici e infermieri sono in difficoltà”. Tuttavia, domenica, gli oppositori delle misure corona hanno utilizzato l’hashtag della campagna dei medici – #ditismijnzorg – per riempire Twitter di messaggi negazionisti.

L’associazione dei medici si è detta dispiaciuta per l’azione che chiedeva alla gente di pubblicare un selfie dove mostravano come stanno aderendo alle misure. “Indosso la mascherin per la bocca”, “Mi mantengo a una distanza di un metro e mezzo”, “Mi faccio fare il test” o “Lavoro da casa”. La speranza era che la massiccia condivisione aumentasse la consapevolezza e riducesse la pressione sugli ospedali.

I negazionisti, però, da ieri stanno usando l’hashtag per riempire i feed dei social con messaggi contro le misure e contro il governo.

L’azione di sabotaggio è stata organizzata dal leader negazionista Willem Engel, secondo il quale la campagna #ditismijnzorg sarebbe stata pagata con 300mila euro di denaro dei cittadini (informazione falsa).