Il vice-premier Lodewijk Asscher – che oggi dovrebbe annunciare, ufficialmente, la sua candidatura alle “primarie” per la guida del partito laburista (Pvda) per le prossime elezioni di marzo- sarebbe l’uomo più popolare del partito.

Il sondaggio, commissionato all’istituto di Maurice de Hond, vedrebbe il 46% degli elettori laburisti a sostegno della sua candidatura mentre l’attuale leader Samsom, si fermerebbe al 26%.

Terzo sfidante il deputato Jacques Monasch, che potrebbe contare sul sostegno del 11% dei membri del partito.

Il sindaco di Rotterdam Ahmed Aboutaleb ha rifiutato di correre per il posto, anche se i sondaggi mostrano che la scelta su di lui, sarebbe stata di gran lunga la più popolare. Nel frattempo, ha detto Monasch al sito Nu.nl vuole chiarimenti su voci che vedrebbero un accordo riservato dei vertici del Pvda su come gestire la campagna elettorale.

Asscher, ad esempio, avrebbe accettato di correre solo a patto che il focus della campagna per la leadership non sia solo su Samsom.

Il partito laburista ha anche accettato di permettere alle persone di “iscriversi per un mese”, al costo di € 2 – per poter votare alle “primarie”.