The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

I govani di minoranze etniche faticano a trovare lavoro nei Paesi Bassi

Source: Pixabay

Stando ad un’indagine condotta dalla SEO Economic Research, ancora oggi i ragazzi di minoranza etnica che si diplomano nei licei professionali fanno più fatica a trovare lavoro, rispetto ai loro coetanei di origine olandese. Risulta che gli studenti con origini non olandesi abbiano il 20% in meno di probabilità di essere assunti. Come riporta NOS, oltre alla scarsa conoscenza della lingua e alla scelta del percorso di studio, la discriminazione verso i ragazzi di discendenza etnica diversa da quella olandese gioca un ruolo fondamentale.

Le ragazze di famiglie caraibiche risultano essere le più svantaggiate. Dopo un anno dal diploma, solo il 58% di queste hanno un lavoro. Anche le ragazze con origini turche trovano lavoro con difficoltà. Solo il 64% di loro ci riesce entro un anno. Nel frattempo l’85% delle loro coetanee che non hanno origini straniere riescono subito ad essere assunte. Stando ai ricercatori, questa discrepanza potrebbe esserci anche perché le ragazze di famiglie migranti spesso hanno figli finito il liceo.

Quando si guardano i dati sui ragazzi invece, sembrerebbe che la scelta del percorso di studi giochi un ruolo fondamentale. “I ragazzi sono più inclini a scegliere percorsi di studio che si basano sull’economia e sull’amministrazione. E in quei settori le offerte di lavoro sono molto basse,” dichiara Bas ter Weel, direttore della SEO.

La rivista Het Financieele Dagblad riporta che un rappresentate della società VNO-NCW ha incolpato i pregiudizi negativi verso i ragazzi con origini expat come causa principale della loro disoccupazione. “Non solo è illegale, ma è anche irragionevole. Abbiamo veramente bisogno dell’aiuto di tutti.”