L’Olanda, a differenza di quanto avviene in Italia, non finanzia direttamente i circhi. Anzi, di pochi giorni fa è la notizia che nei Paesi Bassi non sarà più consentita, a questo tipo di attrazioni, la detenzione di animali selvatici.

Duro colpo per il più vecchio circo olandese: Herman Renz; lo scorso lunedì è stato infatti chiuso dagli ispettori delle tasse a causa di problemi finanziari, dovuti alla scarsa affluenza di spettatori e all’aumento delle spese.

Il direttore Milko Steijvers ha riferito a Nos: “Avevamo fantastici progetti nel cassetto, ma oramai il circo non potrà essere salvato”. La compagnia aveva infatti ricevuto a settembre l’ultimatum dal Belastingdienst per saldare i debiti.

Se i giudici ufficializzeranno la bancarotta, dunque, i 65 dipendenti di Herman Renz, che da due anni non utilizza più animali esotici, si ritroveranno senza lavoro.