I numeri Covid negli ultimi due giorni, stanno prendendo una direzione positiva, dice Ernst Kuipers del coordinamento fornitori di servizi per la terapia intensiva, Landelijk Netwerk Acute Zorg. “Sono due giorni con meno rialzi. Se questo sviluppo proseguisse, sarebbe fantastico”.

Oggi, 269 nuovi pazienti Covid sono stati ricoverati in ospedale: 44 nuove ammissioni in meno rispetto a ieri mentre 47 nuovi pazienti sono stati ricoverati in terapia intensiva.

Gli ospedali hanno avuto, quindi, un po’ di respiro, dice Kuipers. È ancora troppo presto per trarre conclusioni definitive su questa stabilizzazione, afferma l’esperto. “Ma con questi sviluppi guadagniamo un po ‘di tempo”. Il secondo pacchetto di misure del governo sembra funzionare, dice. “Queste misure hanno avuto un effetto di rallentamento”.

Ma oltre a stabilizzarsi, i contagi devono calare:  “Questo è esattamente il momento critico in cui vedremo se c’è un livellamento”, afferma Kuipers che sostiene la decisione del governo di non introdurre altre misure. Ma se quei numeri non diminuiscono, sarà necessario intervenire, ha detto.

Al momento c’è ancora una capacità sufficiente negli ospedali: secondo il presidente, i Paesi Bassi “non sono in una situazione di emergenza”. Kuipers si aspetta che ci vorrà del tempo prima che le cure regolari possano essere nuovamente aumentate, aveva già detto la scorsa settimana. Ciò accadrà solo quando il numero di pazienti Covid tenderà a diminuire in modo significativo.