Per la prima volta nei Paesi Bassi, verranno messi in commercio cerotti in vari colori per rispettare la diversa tonalità della pelle, a dirlo è il quotidiano Parool.

Incredibile che fino ad ora non avesse pensato nessuno alla cosa, ha detto Frans Hiddema il direttore della ngo NASF, un’associazione che promuove progetti sanitari in Africa e che ha finanziato la realizzazione del progetto.

Il primo prodotto con il marchio NASF “Het Grote Verband” è un cerotto HeltiQ in sei diversi colori di pelle. Sono disponibili da martedì presso Etos, Trekpleister e DA.

I cerotti sono stati realizzati in collaborazione con la società Koninklijke Utermöhlen, specialista in ferite e assistenza sportiva, maternità e vari prodotti di auto-cura.

Un’iniziativa simile è inedita in Olanda ma è nata negli Stati Uniti dall’idea di Toby Meisenheimer, padre di sei figli di Chicago, che ha inventato i primi cerotti a colori perché secondo lui, quelli tradizionali, erano “ridicoli” sulla testa del figlio adottivo Kai.