I leader dei boeren cambiano idea: nessun blocco dei supermercati nel corso delle proteste pre-natalizie. Gli avvocati che rappresentano Farmers Defence Force (FDF), che ha organizzato una serie di proteste a L’Aia e nei capoluoghi di provincia, hanno affermato che l’idea di un blocco alimentare è  una “fake news” perchè non sarebbe mai stata l’intenzione del gruppo.

La FDF è stata portata in tribunale dall’organizzazione dei rivenditori di generi alimentari CBL per evitare che gli agricoltori parcheggiassero i trattori davanti ai centri di distribuzione.

Pur smentendo la possibilità del “blocco alimentare” i boeren non hanno rivelato quale tipo di protesta metteranno in scena il 18 dicembre. I leader degli agricoltori hanno anche partecipato a una riunione con il primo ministro Mark Rutte e la ministra dell’agricoltura Carola Schouten per discutere della loro rivendicazione.  Schouten ha affermato che gli agricoltori hanno presentato alternative ai piani del governo durante la riunione a L’Aia.