I boeren hanno in programma di recarsi alla Camera olandese all’Aia martedì pomeriggio, riferisce il gruppo d’azione Farmers Defense Force. A causa dell’annuncio, nell’edificio sono presenti rinforzi agli agenti già presenti sul luogo, dice NOS. I parlamentari voteranno martedì sulle mozioni presentate la scorsa settimana durante il dibattito sull’azoto alla Camera e i boeren puntano così ad alzare il tiro.

“Il 28 giugno daremo un volto alla politica di dimezzamento del bestiame e chiariremo per quali scelte gli agricoltori vengono fatti dalla politica disgustosa di questo gabinetto”, afferma la dichiarazione firmata da “Farmers of the Netherlands”.

La protesta degli agricoltori alla Camera dei rappresentanti non è stata concordata: secondo il comune, se verranno, avranno la possibilità di esprimere la loro opinione. “Ma lo fai se ti attieni alle regole. Ciò significa manifestare con le persone, non con il materiale come mezzo di coercizione”. Ad esempio, le strade di passaggio potrebbero non essere bloccate. “Il piazzale davanti alla Camera dei Deputati non è accessibile ai trattori”.

Diversi veicoli della polizia e furgoni si trovano intorno all’edificio temporaneo  che ospita la Camera. Il comune dell’Aia avverte che si prenderanno provvedimenti se la protesta dovesse portare a situazioni pericolose, ad esempio “guidando con i trattori”. Per questo il comune “fa appello al buon senso degli agricoltori per evitare situazioni pericolose”.

Non è ancora chiaro come arriveranno i contadini all’Aia. Il comune aveva chiesto due settimane fa di fermare gli agricoltori diretti all’Aia se avessero utilizzato i trattori sull’autostrada ma ad oggi, la polizia non ha fatto molto per prevenire le azioni.

I boeren sono furiosi per i piani per l’azoto del governo ecco perché negli ultimi giorni ci sono state diverse manifestazioni. La scorsa settimana una maxi protesta ha avuto luogo a Stroe.

Le proteste sono proseguite martedì mattina quando i boeren hanno dato fuoco a balle di fieno sulla A12 tra L’Aia e Utrecht, tra gli altri luoghi. Gli incendi sono stati appiccati anche in altre zone del paese vicino a un’autostrada, sulla A2 a Beesd, sulla A15 ad Andelst e sulla A7 a Wijdewormer.