NL

NL

I bar ribelli non vogliono usare gli “sticker anti Green Pass”

Attaccare un adesivo anti- Green Pass? Per molti bar sarebbe troppo, dice il Parool.Gli oppositori delle misure offrono adesivi agli esercizi “ribelli” ma questi ultimi non vogliono esporsi cosi’ tanto.. È un ponte troppo lontano per la maggior parte dei bar, ma alcuni lo ammettono prontamente: non controllano.

“Keuze Vrij Bij Mij” è sull’adesivo che Henri van Gool di Alkmaar mostra al Café Fonteyn sul Nieuwmarkt. Chiede gentilmente se può appendere l’adesivo sulla porta, in modo che tutti possano vedere che qui non viene controllato il pass corona, che da oggi è obbligatorio nel settore della ristorazione. “Vogliamo una società in cui tutti siano sempre i benvenuti”, dice al giornale. Ma di esporsi in questo modo no, questo il locale non vuole farlo.

È un argomento delicato nei caffè e nei ristoranti. In un sondaggio dell’associazione di ristorazione KHN, il 41% del settore della ristorazione afferma di non voler verificare il codice QR con il quale i visitatori devono dimostrare da oggi di essere stati vaccinati o di aver avuto il Covid oppure di aver eseguito un test negativo.

Non sono molti i ristoratori che raccolgono l’adesivo, notano gli attivisti che viaggiano in gruppi per tutta la città, dice Parool. Chi riceve la visita del comune, rischia la chiusura per due settimane e una pesante sanzione.  

SHARE

Altri articoli