The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Belgio, Covid: in calo i ricoveri, ma terapie intensive sature

In Belgio, i ricoveri dei pazienti covid continuano a diminuire, ma l’occupazione dei letti rimane elevata. 5002 nuovi contagi sono state registrate questo venerdì 13 novembre, in Belgio, nelle ultime 24 ore, riporta RTBF.
L’Istituto di Sanità Pubblica, Sciensano, nel suo bollettino epidemiologico giornaliero ha segnalato un calo del 68% rispetto alla scorsa settimana. Il tasso di positività dei tamponi sta diminuendo, ma è ancora superiore al 20%, il che dimostra che il virus era ancora in circolazione in modo significativo la scorsa settimana.

La media di nuovi ricoveri giornalieri è stimata a 497,4, con un calo del 25% rispetto alla settimana precedente. In 24 ore si registrano 401 nuovi ricoveri in ospedale, il numero più basso dal 19 ottobre. Tuttavia, si tratta di ricoveri ospedalieri registrati l’11 novembre, giorno festivo, che possono non riportare la vera data di ricovero, a causa della disponibilità del personale.

Anche il numero di dimissioni è molto basso: 242, il che significa che il numero di persone ricoverate in ospedale è leggermente aumentato ed è ora superiore a 7000, passando da 6879 a 7010. D’altra parte, il numero di pazienti in terapia intensiva è diminuito per il terzo giorno consecutivo, passando da 1463 a 1452 posti letto occupati. Una diminuzione molto lenta, ma che sembra confermare che si era già raggiunto il picco.
Si contano 133 nuovi decessi a causa covid, in 24 ore: un dato inferiore a quello dei 10 giorni precedenti. Tra il 3 novembre e il 9 novembre, la media continua a salire fino a 196 persone al giorno. Si tratta di un aumento del 20,6% rispetto alla settimana precedente. Dall’inizio dell’epidemia in Belgio, 13.891 persone sono morte a causa di Covid 19, di cui più di 4.000 nella seconda ondata del virus.