In Belgio, il numero di ricoveri per covid è di 206 pazienti in 24 ore, secondo il rapporto di Sciensano di oggi, 24 novembre. È il numero di rialzo dei ricoveri più basso dal 13 ottobre, segno dell’effettiva regressione dell’epidemia nel Paese. Il numero di  ammissioni ospedaliere, dovute al covid, continua quindi a diminuire (-33%) e si inserisce in una media di 294,3 al giorno, tra il 17 e il 23 novembre come riporta RTBF.
Nonostante ciò, il numero di ricoveri è in leggero aumento, con 5076 posti letto occupati (contro i 5024 di lunedì e i 5012 della domenica). Questo dipende solamente dal basso numero di persone guariscono e vengono dimesse: 95 nel rapporto di ieri. Infatti, il numero di persone dimesse si conta la domenica e, sia per mancanza di personale, che per altre problematiche interne, ci sono meno dimissioni in quel giorno.

Il numero di posti letto in terapia intensiva, invece, continua a diminuire: 1168 ricoveri da covid, rispetto ai 1194 del giorno precedente. Altri casi individuati e segnalati entro le 24 ore, sono circa 1123. Il numero di contagi, in Belgio, è così sceso a una media di 3297,9 casi giornalieri rilevati tra il 14 e il 20 novembre. Con un calo del 33% rispetto alla settimana precedente. Il numero di tamponi si è intanto stabilizzato, con la ripresa, questo lunedì, dei test sui casi a rischio e anche sugli asintomatici.

In 24 ore sono avvenuti 137 nuovi decessi, un numero che rimane significativo ed è legato al gran numero di pazienti ancora presenti in terapia intensiva. Dal 14 al 20 novembre, ogni giorno, sono morte in media 165 persone. Ciò rappresenta un calo del 15,7% rispetto alla settimana precedente. Dall’inizio dell’epidemia, 15.755 persone sono morte a causa del covid, in Belgio. Il tasso di positività dei tamponi, ovvero la percentuale di persone positive su tutte quelle testate, raggiunge ora, in media, il 14,2%  su scala internazionale, nello stesso periodo di riferimento, ma con significative disparità regionali.