Il Belgio ha registrato una diminuzione dei casi covid tra il 31 ottobre e il 6 novembre. Come riporta Le Soir, la media dei contagi è scesa sotto i 9000 casi al giorno: precisamente 8260 casi rilevati, secondo il rapporto giornaliero provvisorio dell’Istituto di Sanità Pubblica Sciensano,

All’inizio della scorsa settimana, il Belgio registrava il numero più alto di contagi, con 1,633 casi ogni 100,000 abitanti. Nel frattempo però, il numero è sceso fino ad arrivare a circa 1,333 casi, secondo Sciensano.

La scorsa settimana, in Belgio, sono state ricoverate, a causa del covid, in media 618 persone al giorno. La settimana precedente erano 649. Sabato 495 pazienti sono stati ricoverati e 744 dimessi. In media vengono effettuati 49.100 test al giorno. Il 26,4% delle persone testate è risultato positivo. Il primato al momento è detenuto dalla Repubblica Ceca, con 1,551 casi ogni 100,000 abitanti nelle scorse due settimane. Il Lussemburgo arriva secondo, con 1,459 casi, il numero totale dei casi è solo 8,955 (comparato a 152,000 in Belgio).

Nei giorni tra il 31 ottobre e il 6 novembre, sono stati registrati 8260 casi covid al giorno (contro la media di 9487). Ciò rappresenta una diminuzione del 46% rispetto alla settimana precedente. Il numero di contagi in Belgio è salito a 503 182 martedì, rispetto alle 500 789 di lunedì, dall’inizio dell’epidemia. I ricoveri ospedalieri continuano a diminuire: si è registrato un calo del 14%, con una media di 574 casi al giorno confermati tra il 31 ottobre e il 6 novembre. Il numero di persone ricoverate in ospedale è salito a 7.217 (+4%), di cui 1.474 pazienti in terapia intensiva.