Belgio, patente a punti: niente più trasgressioni alla guida

In Belgio, è previsto l’inserimento della patente di guida a punti per gli automibilisti. Questo grande cambiamento, è stato annunciato martedì dal ministro della Giustizia, Vincent Van Quickenborne, alla Camera, riporta La Libre.

La decisione è inclusa nel policy brief che il Ministro ha illustrato in dettaglio al Comitato di Giustizia. “Garantiremo un’applicazione più rigorosa delle regole, aumentando la probabilità di poter punire i trasgressori e implementando nuove tecnologie“, ha assicurato il ministro. “Siamo intenzionati a lavorare su una strategia di approccio più strutturale nei confronti di chi non rispetta le leggi della guida. E questo vale anche per i reati minori che di solito sono affrontati con misure più immediate”.

“La base per questa nuova tecnica, qui in Belgio, è proprio l’introduzione della patente a punti”, ha annunciato. Per il ministro, Vincent Van Quickenborne, non si tratta più di punire severamente i piccoli reati, ma di occuparsi dei veri trasgressori delle regole della strada. Essere al volante dopo aver bevuto, l’eccesso di velocità e guida inappropriata saranno le tre chiavi principali per noi. Il Ministro della Mobilità, Georges Gilkinet, presenterà la sua nota il 24 novembre.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli