“Se questa notizia è vera, sarà disastrosa per il settore”, afferma Berend Schans dell’Associazione olandese dei club e Festival a proposito delle misure trapelate che il governo probabilmente annuncerà stasera, dice NOS. “Se è vero, allora alcuni dei nostri festival non possono andare avanti, proprio come l’anno scorso. Abbiamo già dovuto saltare un’estate. Gli organizzatori sono già indebitati. Questo potrebbe essere il colpo mortale per il settore”.

Misure più severe, come la chiusura del settore della ristorazione a mezzanotte e il divieto di eventi di più giorni in cui non è possibile mantenere le distanze, non hanno senso, secondo Schans.

“Il genio è già fuori dalla bottiglia comunque, i giovani si incontreranno comunque quest’estate. Allora è meglio lo facciano in un ambiente controllato”. Secondo Schans è un male che i giovani siano le vittime”. La politica è finalizzato all’assistenza sanitaria e alla protezione dei soggetti vulnerabili. Le misure vengono ora prese per paura che i Paesi Bassi diventino rossi e le persone non possano andare in vacanza all’estero“.