Cinque capolavori del 17° secolo rubati dal Museo Westfries di Hoorn nel 2005, sono stati restituiti alla città del Noord-Holland lo scorso Venerdì.

Le opere d’arte sono parte di una refurtiva di 24 dipinti e 70 oggetti rubati dal museo nel gennaio 2005. I dipinti sono stati ritrovati in Ucraina all’inizio di quest’anno.

Il museo ha ora fatto appello ad appassionati ed internauti perchè contribuiscano al restauro: con una campagna di crowdfunding l’istituzione spera di raccogliere i 72mila euro necessari per riportare i dipinti all’antico splendore.

Definendo “terribile” lo stato di conservazione delle opere, il direttore del Museo Ad Geerdink ha sottolineato, durante il lancio della campagna, come il discorso sul valore monetario dei dipinti non superi il valore culturale ed emotivo che hanno tanto per la città di Hoorn quanto per il museo stesso.

‘Raccontano la storia del 17 ° secolo a cui la città di Hoorn deve tanto e di cui le tracce sono ancora visibili in tutto il mondo,’ ha detto. Il costo totale del restauro delle è stato fissato a € 100.000