+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Historical Roasts, Netflix e la satira su Anna Frank

Le battute dei comici ebrei hanno suscitato la rabbia degli spettatori, soprattutto in Olanda

Un episodio della nuova serie Historical Roasts di Netflix prende in giro Anne Frank con una battuta, suscitando la rabbia di alcuni spettatori, in particolare in Olanda, dove l’autrice adolescente del diario si nascose dai nazisti.

Nella serie, che è stata rilasciata lunedì sul servizio di streaming, alcuni tra i comici più famosi deridono dei personaggi storici.

Tra i “dissacratori” di Anna Frank, interpretata dall’attrice Rachel Feinstein, ci sono Adolf Hitler (interpretato da Gilbert Gottfried) e il presidente Franklin D. Roosevelt (Jon Lovitz). Tutti e tre i comici sono di origine ebraica.

Tutti ti conoscono come un’eroina e un’autrice di successo, ma per me sarai sempre il numero 825060“, dice ad Anne Gottfried, nelle vesti di Hitler. Poi continua: “Di tutti i racconti che ho letto, Anne, il tuo libro è di gran lunga il più infiammabile“.

Il presentatore Jeff Ross – anch’egli di origini ebraiche – indossa una stella gialla di David e ricorda che “I genocidi continuano a svolgersi in tutto il mondo”.

“Se ti senti offeso da qualcosa che vedi stasera,” dice Ross, “fai quello che ha fatto Franklin D. Roosevelt e guarda dall’altra parte.”

Il personaggio di Anne dice che la vita “faceva schifo” in soffitta, quindi, “Ho fatto battute sporche, ho deriso le cose, e nonostante tutto quel dolore, ho riso comunque perché è quello che fanno gli ebrei.” E invita gli spettatori a contattare Netflix: “Chiedete perché ci sono 5.000 documentari su Hitler e nessuno su di me. “

La Casa di Anne Frank ad Amsterdam ha definito lo spettacolo “satira di cattivo gusto”. Il Centro di Informazione e Documentazione su Israele, che in Olanda fa attività di monitoraggio in merito all’antisemitismo, in un tweet ha dichiarato che l’umorismo era “inopportuno”. Il tweet prosegue anche: “A volte si dimentica che ci sono sopravvissuti e i traumi sopravvivono in altre generazioni”.

Gli spettatori, molti nei Paesi Bassi, hanno twittato la loro rabbia e disgusto per l’episodio, alcuni minacciando di cancellare i loro abbonamenti.

Le figure storiche su cui si ironizza in altri episodi includono Freddie Mercury, Abraham Lincoln e Martin Luther King.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!