DWDD, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

L’organizzazione giovanile del Forum voor Democracy (JFVD) conta ancora diversi membri che diffondono messaggi antisemiti e omofobici e che hanno simpatie naziste, scrive Het Parool.

Nel maggio di quest’anno il partito aveva espulso tre giovani militanti per dichiarazioni di sostegno all’estrema in chat finite alla stampa.

“Ma da allora poco sembra essere cambiato”, scrive il quotidiano, basandosi su nuovi screenshot raccolti dal web e conversazioni con militanti che hanno scelto di rimanere anonimi. Het Parool dice di essere in possesso di screenshot che provano queste accuse.

La domanda del quotidiano è se davvero il presidente della giovanile Freek Jansen, settimo nella lista per le elezioni del parlamento a marzo, quindi in posizione eleggibile, non ritenga di dover far “pulizia in casa”.