Un sito web per aiutare le persone a rintracciare opere d’arte rubate rubati durante la Seconda Guerra Mondiale. Il sito, herkomst gezocht -origini sconosciute- permetterà agli utenti di accedere ad un database di 14.000 documenti contenenti dettagli di opere che sono scomparse sotto l’occupazione nazista.

Fino ad ora chiunque tenti accedere a documenti per identificare opere trfugate durante la Guerra potrebbe farlo solo attraverso archivi “offline” con un processo laborioso che richiederebbe molto tempo.

‘Ora tutto è su internet ed è possibile utilizzare i termini di ricerca all’interno di un motoree,’ ha detto l’esperto d’arte Rudi Ekkart a NOS. Pitture costituirebbero circa la metà della lista totale, mentre altri 1.000 pezzi sono schizzi. Ceramiche e mobili, insieme a oggetti di argento e strumenti musicali rappresentano il resto dello stock scomparso.

‘Non è solo interessante per ricercatori e mercanti d’arte,’ ha detto Ekkart. ‘Chiunque può vedere se il nome della sua famiglia è questo archivio.” Non sarebbe raro, infatti, che opere di famiglia scomparse siano state dimenticate a causa della reticenza degli anziani di famiglia di parlare del conflitto mondiale.