The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MELTIN'POT NL

Ha la maggioranza la legge “anti-burka” ma nessuna donna, in Olanda, lo indossa

Annelies Moors (docente UvA a Radio1): è una "norma manifesto"; in Olanda sono poco più di un centinaio i niqab e nessun burka

Nella seduta di Mercoledì 23 novembre, il parlamento discuterà un progetto di legge per vietare in pubblico il burka e altri ‘capi d’abbigliamento che coprono il volto’. Il divieto si applica a trasporti pubblici, istituti scolastici, strutture sanitarie ed edifici governativi. La maggioranza dei deputati sostiene la legge, che è stata redatta dal ministro degli affari interni Ronald Plasterk.

Il Rutte I, con l’appoggio esterno del PVV di Wilders, avrebbe voluto introdurre un divieto totale sul velo ma il piano è naufragato con l’esecutivo. La proposta al vaglio della camera, viene giustificata per ragioni di sicurezza.

Le persone che contravverranno la norma, che si applica anche ai passamontagna e ai caschi da moto, potranno essere multati con un’ammenda fino a 450e. Il Consiglio di Stato, che è organo consultivo del governo in materia giuridica, si era espresso contro l’introduzione di un divieto, sostenendo che ci sono già sufficienti disposizioni di legge che disciplinano l’obbligo di girare a volto scoperto.

La norma, secondo alcuni, sarebbe un vero e proprio “manifesto”: la docente dell’UvA, Annelies Moors ha detto a Radio 1  che non ci sarebbero donne che indossano il burka in Olanda e poco più di un centinaio, indossa il niqab. L’effetto di un divieto comporterà l’impossibilità per queste donne di vivere la vita quotidiana fuori dalle mura domestiche e uno spreco di denaro il cercare di far rispettare il divieto, ha concluso il docente.

 


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!