Il governo deve trattare la situazione dei terremoti a Groningen come una crisi nazionale,dice l’organo governativo di supervisione alle estrazioni al ministro degli affari economici Erik Wiebes.

Migliaia di case sono state danneggiate dai terremoti di recente, quando uno del terzo grado della scala Richter ha colpito il villaggio di Westerwijterd.

Quel terremoto ha portato ad oltre 2000 denunce per danni, che si aggiungono alle 15.000 ricevute di recente, hanno detto gli ispettori. “Circa 10.000 persone a Groningen soffrono di stress e problemi di salute a causa dei terremoti”, ha detto l’ispettore capo Theodor Kockelkoren.

“La probabilità permanente di sismi, il grande impatto economico e le conseguenze sociali che minacciano di distruggere la società nella regione vanno affrontate come una crisi nazionale”, creando un organismo con ampi poteri e un bilancio indipendente, hanno detto gli ispettori.

300 case già individuate dal programma di sostegno dovrebbero essere rinforzate immediatamente. Inoltre, le autorità locali dovrebbero essere molto più coinvolte nel processo, dicono gli ispettori secondi i quali l’estrazione di gas dovrebbe essere ridotta più rapidamente.