Photo: 350.org/Gas drilling in Groningen Source: Flickr License: CC 2.0

 

Questa mattina, sono state registrate lunghe code in vari municipi di Groningen per richiedere un sussidio di 10.000 euro a famiglia, stanziati dal governo per le riparazioni di danni causati dai terremoti, dice NOS. Sono disponibili più di 220 milioni di euro, ma si prevede che saranno ricevute più domande del budget, riferisce RTV Noord.

Dalle 09:00, decine di migliaia di famiglie nell’area sismica hanno potuto presentare una domanda in base al loro codice postale: se questo trend dovesse continuare, allora in teoria il budget potrebbe essere vuoto entro domani mattina.

Lunghi tempi d’attesa anche per le domande online:  “All’ora di punta alle 09:00 c’erano circa 50.000 persone in fila (online)”, afferma a NOS il direttore di SNN Marjan Dol. Quel numero ora sta diminuendo, probabilmente le persone hanno effettuato il doppio accesso. Poco dopo le 10, c’erano ancora circa 39.000 persone in coda online. Il tempo di attesa è ora aumentato a diverse ore.

A Hoogezand c’era una fila di diverse centinaia di persone al municipio intorno alle 09:30 . I sussidi erano stati disponibili anche nel luglio 2021. Poi i soldi sono finiti in appena sei giorni.

Ma sembra che non ci siano abbastanza soldi per poter onorare tutte le richieste: in tutto c’è un budget per 30.000 sovvenzioni ma ci sono un totale di circa 53.000 famiglie che possono beneficiare del sussidio.