La senatrice di PVV Marjolein Faber si rifiuta di cancellare il suo tweet non corretto, in cui affermava che l’uomo che ha pugnalato due studenti a Groningen la scorsa settimana aveva “un aspetto nordafricano“. Nonostante il fatto che il sospettato sia già stato preso in custodia dalla polizia e sia un cittadino bianco di Groningen di 67 anni, Faber dichiara a Nieuwsuur: “Il mio tweet è corretto”.

Ciò che rende il caso più surreale è che la vittima in questo caso è minoranza etnica: lo studente Berk Kaykanat, originario della Turchia, era seduto sulla terrazza con un amico quando fu attaccato da uno sconosciuto con un coltello su Grote Markt. Lo studente di 26 anni è stato pugnalato al collo, ma se l’è cavata con una ferita superficiale.

Ma la senatrice ha insistito con Nieuwsuur sostenendo che il suo messaggio è corretto e che sue fonti hanno parlato di un nordafricano. Che nessuno, neanche la polizia ha mai visto.