CULTURE

CULTURE

Grenzeloos en vrij: Da Appel a Basquiat, 75 anni del movimento Cobra

Pedro Ribeiro Simões from Lisboa, Portugal, CC BY 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/2.0>, via Wikimedia Commons

La mostra rappresenta il culmine delle celebrazioni per il 75º anniversario del movimento artistico internazionale Cobra (1948 – 1951). Per chi è interessato all’arte moderna, questa mostra offre l’opportunità di esaminare da vicino opere che hanno avuto un impatto rivoluzionario e ispiratore, si legge dal sito del museo di Amstelveen.

La mostra presenta 120 opere d’arte di diversi artisti, tra i quali Klee, Picasso, Appel, Van Gogh, Constant, Miró, Ferlov, Beckmann, Alechinsky, Pollock, De Kooning, Basquiat, Corneille, Van der Gaag, Brown, Schwitters e Munch. Una panoramica delle opere rivela connessioni e prospettive che emergono dall’accostamento delle diverse opere.

Particolare attenzione è riservata alle artiste, tra cui Lotti van der Gaag, Ferdi, Jacqueline de Jong, Frieda Hunziker, Dora Tuynman fino a Judit Reigl, Cecily Brown e Tanja Ritterbex.

Cobra, come movimento artistico, ha avuto un impatto significativo sui cambiamenti dell’arte moderna nel periodo immediatamente successivo alla Seconda Guerra Mondiale. Fondato ufficialmente a Parigi nel 1948, il nome “Cobra” deriva dalle iniziali delle città di Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam, le capitali dei paesi d’origine dei fondatori del movimento. Questi artisti, originari rispettivamente da Danimarca, Belgio e Paesi Bassi, hanno apportato cambiamenti profondi alla scena artistica dell’epoca.

La mostra “Grenzeloos en vrij” è stata seguita dal ospite Maarten Bertheux, professionista con una vasta esperienza nella collezione del Cobra Museum. Accanto all’esposizione, è disponibile un catalogo illustrato che approfondisce ulteriormente il contesto e le opere presentate. 

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli