The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MILIEU

Greenpeace: consegnamo un mostro di plastica ad Unilver. “Rave-protesta” il prossimo 21 marzo

Il 21 marzo il dj Gregor Salto darà il via al Plastic Monster Rave di Greenpeace Netherlands. Il dj viaggerà sulla nave di Greenpease “De Belunga II”. Una seconda nave lo accompagnerà, questa trasporterà un mostro costruito con plastica usa e getta, che verrà simbolicamente consegnato alla Unilever.

Come racconta la stessa Greenpeace il rave salperà dalla punta orientale di Noordereiland fino ad arrivare davanti all’ufficio di Unilever dove Salto, insieme a Lucien Foort, altro dj di fama internazionale, sarà portavoce del messaggio volto a responsabilizzare le aziende per la loro produzione inquinante di plastica.

Meike Rijsen, leader della campagna contro la plastica a Greenpeace dichiara: “dopo circa 239 campagne di pulizia in 42 paesi, è diventato chiaro quali produttori di generi alimentari sono i maggiori inquinatori: Unilever, Coca-Cola e Nestlé sono tra i primi 10. È ora che queste aziende si assumano la responsabilità dell’inquinamento di plastica che hanno creato. Hanno il potere e le risorse per affrontare il problema alla fonte, eliminando la plastica e investendo in imballaggi riutilizzabili o opzioni prive di imballaggi. Facciamo appello a Unilever e ad altre società affinchè propongano piani ambiziosi per sconfiggere il mostro di plastica.”

Gregor Salto, vincitore del Grammy Latino e noto per successi come “Can not Stop Playing”, ha affermato: “Tutti possiamo fare la nostra parte. Possiamo dimostrare che le cose possono e devono essere fatte in modo diverso”.

Dopo il rave a Rotterdam, le due navi salperanno alla volta del Reno con un secondo mostro di plastica da consegnare al prossimo grande inquinatore. Il Reno è uno dei fiumi più inquinati al mondo dalle microplastiche. La ricerca (2015) ha rilevato che le acque superficiali del fiume contengono in media 892.777 particelle microplastiche per chilometro quadrato.