CULTURE

CULTURE

Grazie al ‘Programma di scambio per giovani curatori’ l’archeologa e curatrice russa Barbara Busova è stata ospite al Drents Museum

Il ‘Programma di scambio per giovani curatori’ dell’EUNIC (European National Institutes for Culture) nasce dalla collaborazione con l’ambasciata olandese a Mosca. Barbara si è unita ai curatori di archeologia del Drents Museum per vedere come si svolge il lavoro del curatore nei Paesi Bassi.

Barbara Busova è un’archeologa e curatrice russa, specializzata in cuoio dell’Età del ferro originario della Siberia meridionale. Lavora presso il Grabar Art Conservation Centre di Mosca. Durante lo scambio ha partecipato alla mostra Sotto l’incantesimo del Monte Ararat, in programma al Drents Museum per il 2020. In questa mostra, verranno mostrati oggetti del Museo di Storia dell’Armenia a Yerevan, insieme a una reliquia in legno originaria dell’Arca di Noè. Gran parte della letteratura su questi oggetti è in russo, anche per questo Barbara era il profilo ideale per partecipare al Programma.

In qualità di esperta nel campo della pelle, Barbara ha anche consigliato al Northern Archaeological Depot in Nuis il modo migliore per conservare i loro oggetti in pellame.

SHARE

Altri articoli