NL

NL

Grandi navi da crociera un problema ad Amsterdam? Lo sono anche quelle fluviali

Arthena, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Le grandi crociere marittime sono, giustamente o meno, il simbolo dell’iper-turistificazione della città di Amsterdam, scrive AT5. Mentre la discussione si concentra su quei colossi che scaricano continuamente code di turisti al Passenger Terminal di Amsterdam, le crociere fluviali potrebbero passare praticamente inosservate. Ma quale influenza hanno sulla città?

Il numero di crociere fluviali che arrivano in città è piuttosto elevato, dice il portale: lo scorso ann sono state 2247  a fronte delle 105 crociere marittime, oltre venti volte di più. Sono spesso ancorate dietro la stazione centrale nell’IJ, ma anche in altri luoghi della città, come a ovest presso il porto di Suezhaven e a est presso Sumatrakade.

Eke Eijgelaar, esperto di turismo sostenibile presso l’università di Breda, il numero di turisti che arrivano in città via acqua dalle crociere fluviali e marittime è approssimativamente lo stesso. Tuttavia, le crociere fluviali sono meno visibili.

Il comune è attualmente in “guerra” con le navi da crociera, un costo sociale enorme che la municipalità vorrebbe tagliare al più presto: il Terminal dei Passeggeri dovrebbe essere spostato.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli