Photo credit: Chiara Canale

La decisione di chiudere le scuole dovrebbe anche incoraggiare i genitori a lavorare più spesso da casa, ha detto ieri sera il ministro De Jonge al programma TV Het coronavirus, feiten en fabels; il governo spera che i genitori rimangano più a casa se i loro figli non possono andare a scuola.

“È proprio quel lavoro da casa che non è andato così bene di recente”, ha detto De Jonge. Il rischio di diffondere il virus quando i genitori portano i figli a scuola sarebbe stata una delle ragioni ad aver spinto l’esecutivo a chiudere le scuole, nonostante il parere contrario di RIVM.

Il ministro non concorda sul fatto il governo sarebbe arrivato troppo tardi con il lockdown:  “Quello che consideriamo ogni volta è come possiamo colpire il virus il più duramente possibile, senza causare troppi danni all’economia e alla società”.

Altri paesi hanno avuto buone esperienze con il coprifuoco, ha detto il giornalista in studio ma per De Jonge, ciò non aggiungerebbe molto nei Paesi Bassi. “Questo pacchetto è già piuttosto pesante.”