Quasi la metà dei cittadini turchi  residenti nei Paesi Bassi hanno preso parte al referendum per decidere se estendere i poteri del presidente Erdogan. Il consolato turco di Rotterdam ha detto che 118,322 aventi diritto su 250.000 si sono effettivamente recati alle urne. I seggi sono stati istituiti ad Amsterdam, L’Aia e Deventer.

Il seggio più affollato è stato quello de L’Aia, dove sono stati espressi 49,424 voti, seguito da Amsterdam con 40,134 voti. L’affluenza del 47% è stata inferiore al Belgio, dove hanno partecipato circa 81.000 elettori su 137.000 aventi diritto , secondo l’Unione dei turchi democratici europei.

Il referendum si svolgerà in Turchia domenica. Erdogan sta conducendo una campagna per far passare 18 emendamenti alla Costituzione turca che estenderebbero la sua permanenza al governo fino al 2029 e gli consentirebbero di nominare ministri e giudici.

I parlamentari olandesi con passaporto turco hanno deciso di astenersi sul referendum, per evitare un conflitto con la loro carica a Den Haag