Source pic: Free picture () from https://torange.biz/jp/fx/vaccine-effect-contrast-very-vivid-81432

Gli asili potranno rifiutare i bambini non vaccinati: la maggioranza nella Tweede Kamer, sostiene una proposta dei liberali del D66 per consentire ai centri di assistenza all’infanzia di rifiutare l’ingresso ai bambini che non sono stati vaccinati. Secondo il partito, questa riforma è fondamentale per consentire ai genitori una decisione “informata”, ha detto il parlamentare D66 Paul van Meenen a RTL Nieuws.

Un’altra proposta in questo senso era stata già presentata in passato ma aveva dei punti controversi e alcuni partiti avevano mostrato dubbi. Il D66 ha modificato i due pLa nuova versione prevede che i bambini che non possono essere vaccinati per motivi medici non possano essere rifiutati. E, su insistenza del GroenLinks, D66 ha promesso che la legge sarà valutata dopo due anni. 

La proposta legislativa ora ha il supporto di D66, VVD, PVV, PvdA e FvD – una maggioranza sia nel Tweede Kamer che nella Eerste Kamer, il Senato olandese.

Per anni il tasso di vaccinazione nei Paesi Bassi è diminuito e ciò ha portato a vari focolai di morbillo nei centri diurni. Dopo anni di declino, il tasso di vaccinazione si è stabilizzato nel 2018. L’istituto di sanità pubblica RIVM ha recentemente annunciato che il tasso di vaccinazione per parotite, morbillo e rosolia è aumentato leggermente l’anno scorso. Il sottosegretario di Stato Paul Blokhuis ha parlato di “segnali importanti che stiamo andando nella giusta direzione”.

Ad Amsterdam la percentuale di bambini vaccinati nella capitale è inferiore rispetto alla media nazionale. In risposta ad un’interrogazione del VVD di Amsterdam, il consiglio comunale ha affermato che all’età di 5 anni appena il 91,2% dei bambini aveva tutti i vaccini richiesti.

Ossia l’1,5% in meno rispetto alla media nazionale e del 2/3% in meno rispetto alle altre città. L’anno scorso l’istituto di sanità pubblica RIVM ha avvertito che i livelli di vaccinazione nei Paesi Bassi sono diminuiti leggermente, suscitando preoccupazioni per l’immunità di gregg