NL

NL

Gli aeroporti in Olanda potranno operare anche senza permesso ambientale

Il ministro olandese dei Trasporti, Mark Harbers, ha annunciato che gli aeroporti nei Paesi Bassi possono continuare a operare senza un permesso ambientale specifico per le emissioni di azoto. Questa decisione arriva dopo che l’Alta Corte olandese ha stabilito che gli aeroporti possono essere esentati dai rigorosi regolamenti ambientali che si applicano ad altri settori industriali, grazie a un decreto governativo, dice il Trouw.

La decisione è stata presa per garantire la continuità delle operazioni aeroportuali mentre il governo lavora a nuove normative che affrontino le emissioni di azoto. Harbers ha sottolineato che, sebbene le esenzioni temporanee siano in vigore, gli aeroporti dovranno comunque impegnarsi per ridurre le emissioni in linea con gli obiettivi ambientali nazionali a lungo termine.

Questa misura è vista come un tentativo di bilanciare la necessità di mantenere la connettività aerea e sostenere l’economia, mentre si affrontano le preoccupazioni ambientali legate alle emissioni di azoto, che contribuiscono significativamente all’inquinamento atmosferico e alla perdita di biodiversità.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli