Photo: screenshot RTBF

Un pensiero per le vittime, vicinanza alle famiglie e omaggio anche ai servizi di emergenza, è questo il discorso del re  Philippe alla nazione: “Un disastro naturale senza precedenti ha colpito gran parte del nostro Paese. I nostri pensieri sono con le famiglie e i parenti delle vittime e di tutti coloro che sono in difficoltà. Il bilancio umano è molto doloroso. Le inondazioni hanno causato danni enormi nelle nostre città e villaggi. Molti hanno perso tutto. Spesso il lavoro di una vita è stato spazzato via in poche ore”.

Infine, parole di gratitudine per coloro che hanno dimostrato la loro immensa solidarietà e hanno contribuito a salvare, a ripulire. Tanti volontari quanti il ​​re e la regina hanno potuto vedere in azione durante le loro visite e sul campo a Pepinster, Chaudfontaine, Rochefort e ancora oggi a Verviers, dice RTBF.

“Di fronte alle avversità, la nostra gente dimostra immensa solidarietà. Da tutto il Paese arrivano aiuti spontanei alle vittime del disastro, e innumerevoli volontari si dedicano senza sosta. A loro voglio esprimere la nostra gratitudine, così come ai nostri partner europei che sono venuti in supporto. Ringrazio anche le autorità sul campo oltre ai servizi di emergenza, i vigili del fuoco e l’esercito che hanno lavorato instancabilmente. So che tutti i mezzi saranno utilizzati per la ricostruzione”.