Oggi, il giorno dell’Ascensione – Hemelvaartsdag, è di nuovo pieno nella sala partenze di Schiphol, ma con un tempo di attesa di 45 minuti; i viaggiatori passano i controlli di sicurezza più velocemente rispetto ai giorni di punta passati e la situazione sembra gestibile. Secondo un portavoce, al momento non ci sono problemi eccezionali in aeroporto, dice NOS

Oltre alle diverse esperienze dei viaggiatori, ci sono anche differenze negli orari di punta, afferma il portavoce di Schiphol a NOS. Secondo il portavoce, i passeggeri sono arrivati ​​a Schiphol molto presto ieri. “Ciò ha causato congestione e tempi di attesa più lunghi”.

I dipendenti di KLM dicono ad ANP che la situazione non è molto diversa dai giorni precedenti. Anche se, secondo uno di loro, il momento più affollato questa mattina era intorno alle 5 del mattino. “A quell’ora, la coda era fino all’autostrada.”

L’aeroporto di Amsterdam è affollatissimo da settimane: ;e cause principali sono la carenza di personale e il fatto che in molti, dopo i blocchi dovuti al Covid, stiano concentrando vacanze in questo periodo.  Ogni giorno, questa situazione porta a lunghi tempi di attesa, caos e talvolta  risse.

Per contrastare il ripetersi dei fenomeni dei giorni passati, l’aeroporto vuole puntare su quattro cosiddette ‘linee d’azione’. Una di queste misure è che per la prossima estate si applicheranno temporaneamente regole diverse per i diritti di decollo e atterraggio: le compagnie aeree non perderanno slot a favore di un concorrente se non utilizzano quelli a loro assegnati. La misura dovrebbe portare al traffico di meno voli.