+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

Giornalista olandese espulso dal Marocco. Si stava occupando di migrazioni

Il giornalista freelance olandese Gerbert van der Aa è stato espulso dal Marocco a causa dei suoi articoli sulle migrazioni e sulle proteste nella zona del Rif. Van der Aa scrive, tra gli altri, per NRC e il settimanale Elsevier. Attualmente si trova nell’enclave spagnola di Melilla.

Van der Aa ha condotto interviste nel nord-est del Marocco, regione da cui provengono molti marocchini olandesi. Dice di essere stato arrestato venerdì nella città di Nador. Le autorità marocchine gli avrebbero quindi chiesto di partire per l’enclave spagnola di Melilla. Tuttavia, ieri, quando il giornalista ha tentato di tornare in Marocco è stato fermato al confine. A quel punto, ha raccontato, gli sarebbe stato notificato l’atto ufficiale di espulsione.

Van der Aa ha lavorato senza visto stampa in Marocco, perché quasi impossibile da ottenere se giornalista straniero. In passato non sarebbe stato un problema, ma che da alcuni anni le autorità marocchine stanno rendendo il lavoro dei giornalisti stranieri praticamente impossibile.

La giornalista Willemijn de Koning conferma che da diversi anni la libertà di stampa è a rischio in Marocco, in parte a causa delle proteste nella zona del Rif. L’anno scorso, il giornalista della NRC Koen Greven è stato invitato a lasciare il paese mentre lavorava su una storia ad Al Hoceima, la città nella zona del Rif dove si sono tenute diverse proteste negli ultimi anni.

Da residente in Marocco, De Koning è in possesso di un visto stampa rinnovato ogni anno. Anche lei, come altri giornalisti stranieri, è stata fermata più volte mentre lavorava.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!