La polizia norvegese ha detto di avere trovato la canoa pieghevole appartenente ad Arjen Kamphuis, il quarantasettenne olandese esperto di cyber security.

La canoa, comprata da Kamphuis per navigare i fiordi norvegesi, è stata trovata insieme ad altri suoi effetti personali sulla costa ad est di Bodo, dove si trovava quando è scomparso. La rete televisiva norvegese TV2 ha anche parlato del ritrovamento dei documenti di identità di Kamphuis da parte di un pescatore, vicino al luogo in cui è stata rinvenuta la canoa. La polizia si è successivamente rifiutata di parlare di altri dettagli.

Kamphuis è stato visto per l’ultima volta a Bodo il 20 agosto ed era atteso nei Pesi Bassi il 22. Il 6 settembre un testimone ha detto alla polizia di avere visto l’uomo scomparso in Danimarca.

Secondo quanto dichiarato alla stampa da Kripos, la squadra di polizia specializzata in crimini organizzati e sparizioni che si occupa del caso, il cellulare dell’uomo è stato rintracciato il 30 agosto vicino a Vikeså, Norvegia, a 50 km da Stavanger. Il dispositivo è rimasto attivo per 20 minuti dopo di che è stata inserita una sim tedesca.