The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Ghent, dal 2024 trasformazione del teatro dell’Opera. Sarà il nuovo centro per la musica

L’ufficio londinese DRDH Architect è stato incaricato di progettare la ristrutturazione del teatro dell’opera di Ghent. L’edificio all’esterno grigio e senza volto verrà trasformato in una terrazza aperta, mentre l’interno ospiterà diverse sale per concerti.

Lo stesso ufficio ha in precedenza ristrutturato la sala da concerto De Bijloke sempre a Ghent. Il teatro dell’opera, risalente al 1840, ha subito l’ultima ristrutturazione alla sala principale negli anni 90. Ma non soddisfa le aspettative dei concerti moderni, ha dichiarato l’Opera Ballet Vlaanderen.

La ristrutturazione riguarderà sia l’acustica che il comfort del pubblico. Il progetto prevede l’ampliamento della fossa dell’orchestra, per offrire più spazio ai musicisti. “Credo che la cosa più importante sia che il teatro dell’opera diventi un centro per la musica e per le arti dello spettacoloha detto Jef Driesen di DRDH. 

Il centro sarà aperto a tutti i residenti della città di Gand e oltre. Verranno aggiunte molte possibilità che in un certo senso renderanno la sala dell’opera diversa da quella esistente”.

L’investimento consistente del governo arriva in tempi difficili, soprattutto per il settore della cultura e dello spettacolo. “Come governo, abbiamo la responsabilità, in questo periodo incerto e duro, di prendere parte anche a progetti cosi grandi” riferisce un portavoce. “Progetti come questi offrono lavoro nei settori sotto attacco. Un moderno teatro dell’opera in aggiunta può attrarre molti turisti nelle Fiandre”.

Al progetto contribuirà anche la città di Ghent, acquistando l’ex edificio di corte, adiacente al teatro dell’opera che verrà poi incorporato nella ristrutturazione. “L’edificio, momentaneamente utilizzato dai tribunali, verrà trasformato nel backstage del nuovo centro per la musica”.

L’area del backstage esistente verrà invece demolita. Ci sarà anche un nuovo edificio a torre con una piccola sala che si affaccia sulla città”. I lavori sono previsti per il 2024 e dureranno quattro anni.