The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

GGD Amsterdam: la manifestazione di piazza Dam non è stata un focolaio Covid

La manifestazione anti-razzista di piazza Dam di BLM non è stato un focolaio di nuovi contagi come qualcuno temeva, dice il servizio sanitario locale GGD della capitale. Ad oggi, scrive il Parool, risultano due partecipanti alla manifestazione con sintomi ma entrambi, dopo il tampone, sono risultati negativi.  Il fatto che finora nessun manifestante di piazza Dam sia risultato positivo non significa necessariamente che non si siano verificate infezioni, afferma il virologo Menno de Jong (Amsterdam UMC) e non è escluso che manifestanti di altre città possano aver contratto il virus e siano poi risultati positivi in seguito.

Ciò significa che il rischio paventato di un nuovo focolaio a causa della manifestazione, come già accaduto nel grande focolaio del carnevale del Brabante all’inizio della pandemia, non si è di fatto verificato. La manifestazione, dicono gli esperti, ha riguardato comunque un numero piuttosto limitato di persone

Secondo l’esperto Frits Rosendaal (LUMC) al Parool,  nonostante il rischio elevato, la particolare situazione della manifestazione di Amsterdam ha ridotto le probabilità: stando ai calcoli, con il triplo dei presenti, e cioè 12mila, il rischio di contagi sarebbe stato del 70%. Questi dati non depongono a favore del via libera ai festival. Inoltre, le condizioni meteo e il vento avrebbero contribuito a ridurre le chance di un altro focolaio.

Per i festival la situazione è diversa: mantenere le distanze, in quel caso, è davvero difficile.