L’ospedale universitario di Gent non vuole più riservare i letti disponibili in terapia intensiva per i pazienti Covid, ha detto il capo medico Frank Vermassen a VRT. “Ora rimandare le cure normali per tenere liberi i letti per i pazienti Covid non mi sembra più sensato”.

Il problema principale è che la maggior parte dei pazienti Covid finisce in terapia intensiva perché non vaccinati: “Non possiamo concedere un privilegio a questi pazienti”, dice il medico all’emittente fiamminga.

Vermassen non vuole prenotare posti letto per i pazienti Covid, riporta NOS, a spese dei pazienti non Covid, sottolineando che gli ospedali stanno subendo le conseguenze di cure regolari che sono state rinviate per mesi. “Mentre affrontiamo carenza di personale ospedaliero a causa dell’aumento della pressione, non possiamo più dare ai pazienti Covid un sistema preferito”.