NL

NL

Genitori della giovane investita a Zuidoost: pene piu pesanti per responsabili vittime della strada

I genitori di Shana Leurs, investita e uccisa a Zuid Oost, hanno avviato una petizione per aumentare la pena detentiva minima per i responsabili di incidenti stradali mortali: loro figlia è stata uccisa a Osdorp nel marzo dello scorso anno da un 21enne, dice AT5.  

La scorsa settimana il tribunale ha deciso che il pirata della strada riceverà una pena detentiva di sei mesi e un divieto di guida di due anni, mentre l’OM aveva chiesto tre anni di carcere. Il tribunale ha stabilito che non c’era stata guida spericolata. La petizione dei genitori è stata firmata da più di quattrocento persone, secondo le quali ci vuole una pena pesante.

Ritengono che dovrebbe essere possibile passare più rapidamente a una condanna per guida spericolata, che comporta sanzioni più pesanti. “La guida spericolata è un crimine”, scrivono Ivar e Wanda Leurs con la petizione. Secondo i genitori, la guida spericolata non dovrebbe essere collegata a reati multipli. Ritengono che ciò dovrebbe essere possibile anche se, ad esempio, solo una grave violazione della velocità ha portato a una collisione con lesioni gravi o morte.

Il giorno dell’incidente, lo scorso marzo, Mohamed L., il responsabile sfrecciava a circa 100 chilometri orari su una strada dove la velocità massima era di 50 chilometri orari.

 

SHARE

Altri articoli