The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

PHOTOGRAPHY

GENERATION Z, a Groningen in mostra le foto dei post-millenial

CoverPic | Author: Nben54 | Source: Wikimedia | License: CC 4.0 International

GENERAZIONE Z, la 27° edizione del Noorderlicht International Photo Festival, è dedicata alla generazione più giovane di cittadini del mondo, quella nata dopo il 1995.

Qual è il loro posto nella società, come vedono il loro futuro, quali sono le loro ambizioni? Attingendo alle speranze e alle paure della Generazione Z, Noorderlicht si propone di fornire una visione del loro giovane mondo adulto.

Fino al 20 settembre nelle quattro sedi di Heerenveen e Groningen, 36 giovani fotografi e cineasti esporranno le proprie opere che raccontano se stessi e la propria idea di futuro.

View this post on Instagram

⁣ PHOTO FESTIVAL GENERATION Z:⁣ CAN THEY MOTHER ME, IF I LET THEM? (2020)⁣ ⁣ In her series, the young American photographer Madeline Swainhart (1997) looks at the role of the mother figure in art and society. She reflects on where we find security and comfort, on why it is so difficult to allow yourself to be taken care of.⁣ ⁣ @shadman.shahid @sydneythephotographer123 @hananelouardani @aliciamersy @hassankurbanbaev @ilyesg @matriioszka @maloubumbum @randa_maroufi @sarkerprotick @elenaayabundurakis @els_zweerink @guus_online @janstradtmann @khaizel22 @lavinia_xausa @lenakuzmich_ @lisandrosuriel @made_line_lu @marielukasiewicz @martine.stig @massin @nadinestijns @anarchistcitizenship @naelquraishi @oktawian_jurczykowski @oliver.ressler @ra.solaris @sebastian_steveniers_photo @sheng_wen_lo @robinalysha @tasio_bidegain @tommysmits.tommysmits @dfdmy @verena_blok @vv.naumovski #noorderlichtphotography #groningen #noorderlichtstudio #noorderlichtphotofestival #photofestival #generationz #noorderlichtfotofestival #fotofestival #afslagblv #museumbelvedere #heerenveen #museumheerenveen #photographer #fotografen #visualartists #visualart #lensbasedart ⁣ ⁣ © Madeline Swainhart – Can they mother me, if I let them?

A post shared by Noorderlicht (@noorderlichtphotography) on

La Generazione Z è il primo gruppo di cittadini del mondo digitale ad avere a portata di mano una quantità infinita di informazioni fin dalla più tenera età. Ma sono anche naturalmente consapevoli del suo problematico rapporto con la verità. La Generazione Z sta assistendo all’inizio della quarta rivoluzione industriale, in cui la tecnologia sta capovolgendo i rapporti di lavoro e l’essenza stessa dell’umanità. Gli Z si confrontano con le minacce del clima e con una terra esausta. Non hanno ricordi consapevoli dell’11 settembre o di un tempo senza guerra al terrore. Crescono in un mondo circondato da problemi sul lavoro, stagnazione economica e sentimento nazionalistico. Sono giovani adulti con meno aspettative di un futuro stabile rispetto ai loro genitori, cosa di cui ritengono responsabili le generazioni precedenti.

View this post on Instagram

⁣ PHOTO FESTIVAL GENERATION Z:⁣ INSIDE THE HOUSE OF NEVERLASTING LOVE! (2020)⁣ ⁣ The Austrian Lena Kuzmich (1998) adopts a performative approach to express her struggles with our hetero-normative society, which forces womxn to sexualize themselves in their quest for love.⁣ ⁣ @shadman.shahid @sydneythephotographer123 @hananelouardani @aliciamersy @hassankurbanbaev @ilyesg @matriioszka @maloubumbum @randa_maroufi @sarkerprotick @elenaayabundurakis @els_zweerink @guus_online @janstradtmann @khaizel22 @lavinia_xausa @lenakuzmich_ @lisandrosuriel @made_line_lu @marielukasiewicz @martine.stig @massin @nadinestijns @anarchistcitizenship @naelquraishi @oktawian_jurczykowski @oliver.ressler @ra.solaris @sebastian_steveniers_photo @sheng_wen_lo @robinalysha @tasio_bidegain @tommysmits.tommysmits @dfdmy @verena_blok @vv.naumovski #noorderlichtphotography #groningen #noorderlichtstudio #noorderlichtphotofestival #photofestival #generationz #noorderlichtfotofestival #fotofestival #afslagblv #museumbelvedere #heerenveen #museumheerenveen #photographer #fotografen #video #film #visualartists #visualart #lensbasedart ⁣ ⁣ Lena Kuzmich – 💖 Inside the House of Neverlasting 𝐿𝒪𝒱𝐸! 💖

A post shared by Noorderlicht (@noorderlichtphotography) on

Se c’è una cosa che è chiara a questa generazione è questa: il sistema attuale non è più sufficiente. Scendono collettivamente in strada per portare il cambiamento e combattono fianco a fianco per un nuovo equilibrio tra le forze che devono garantire il futuro di questo pianeta. Z si sta schierendo radicalmente, intervenendo decisamente su tematiche come l’uguaglianza e l’inclusività. Temi come la decolonizzazione, l’uguaglianza di genere e la positività del corpo sono in cima all’agenda, e questo è solo l’inizio. La Generazione Z è la realizzazione di un punto di svolta, la creazione di una base per un nuovo futuro e l’assunzione di responsabilità. In questa storia è la personificazione di un cambiamento nel pensiero e nell’azione, a cui tutte le generazioni dovranno partecipare.

View this post on Instagram

⁣ PHOTO FESTIVAL GENERATION Z:⁣ EATING MAGMA (2017-2018)⁣ ⁣ The series of the Greek-Japanese artist Elena Aya Bundurakis (1988) challenges the senses. She uses photography, drawing, video and haiku to explore the strange feeling of being a living organism in a data-driven world.⁣ ⁣ @elenaayabundurakis @els_zweerink @guus_online @janstradtmann @khaizel22 @lavinia_xausa @lenakuzmich_ @lisandrosuriel @made_line_lu @marielukasiewicz @martine.stig @massin @nadinestijns @anarchistcitizenship @naelquraishi @oktawian_jurczykowski @oliver.ressler @ra.solaris @sebastian_steveniers_photo @sheng_wen_lo @sydneythephotographer123 @tasio_bidegain @tommysmits.tommysmits @dfdmy @verena_blok @vv.naumovski #generationz #noorderlichtphotograhy #noorderlichtfestival #heerenveen #museumbelvedere ⁣ ⁣ © Elena Aya Bundurakis – Derma Den (2017), from the series ‘Eating Magma’

A post shared by Noorderlicht (@noorderlichtphotography) on

Il curatore dell’edizione Robert Jan Verhagen è stato attivo come direttore artistico all’Aia al 1646, <> TAG e LhGWR. Verhagen ama la personalizzazione, il che dimostra il modo speciale in cui si è impegnato nello sviluppo dei talenti nell’ultimo decennio. Le traiettorie sostenibili che ha intrapreso con diversi talenti fotografici hanno portato a carriere meravigliose e di successo. Il suo occhio per i giovani creatori è stata la motivazione principale per chiedere a Verhagen questa edizione del Noorderlicht Festival.