Un agente inviato per terminare un lockdown party a Uddel, un villaggio tra provincia di Utrecht e Gelderland, ha estratto la pistola contro i presenti perché temeva di essere aggredito, scrive AD. Secondo la ricostruzione, i 20 ospiti al party privato, quando gli agenti sono arrivati sul posto, si sarebbero rivoltati contro di lui. Due persone sono state arrestate.

Dopo la denuncia giunta al comando di polizia, la volante si è recata presso il domicilio a Uddelse Enk, trovando resti di scatole di fuochi d’artificio vicino all’edificio e la musica ad alto volume; nella casa molti ospiti non rispettavano le distanze.

Stando alla ricostruzione della polizia, i presenti avrebbero minacciato i poliziotti, li avrebbero insultati e sentendosi a rischio, uno degli agenti avrebbe quindi estratto la pistola. Alla vista dell’arma, molti presenti sono fuggiti, dice AD.