Migliaia di polli sono morti in un incendio in una fattoria di Renswoude in Gelderland la scorsa settimana.

Il fienile ospitava circa 16.000 uccelli e si ritiene che almeno 12.000 siano stati uccisi. La gente del posto era stata invitata a tenere chiuse le porte e le finestre a causa del fumo.

L’anno scorso 122000 animali sono morti negli incendi nelle fattorie in Olanda ma il governo ritiene che non si possa fare molto per evitare che casi analoghi si verifichino di nuovo. Infatti, prevenire incendi come questi implicherebbe oneri e spese insostenibili per gli agricoltori.

Le misure attuali non comprendono i parafulmini obbligatori e i sistemi di irrigazione. Fino ad oggi si sono registrati 7 incendi nello stesso anno, tra cui il rogo di Renswoude, mentre il numero degli animali morti è di circa 15.000. Questo è quanto dichiarato dal gruppo di lobby per i diritti degli animali Wakker Dier.

Johan Verbeek, il proprietario della fattoria Renswoude, ha detto di aver fatto tutto il possibile per rendere il granaio a prova di fuoco. “Tuttavia ci sono cose che non si possono prevedere e un incendio può sempre scoppiare”, ha detto all’AD. ‘ E questa è l’ultima cosa che un contadino vorrebbe gli capitasse”.