The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

source: giornalesm.com

I ministri delle imposte Hans Vijlbrief e Alexandra van Huffelen hanno riferito a MPs che il ministero delle finanze ha richiesto l’apertura di indagini su potenziali accuse penali relative allo scandalo dei sussidi per i minori.

L’indagine si concentrerà su due accuse distinte: quella della discriminazione sistematica e quella dell’estorsione della funzione pubblica. Si tratta di un caso di knevelarij, che nella legislazione olandese fa riferimento alla “richiesta deliberata e ingiusta di pagamenti da parte di un dipendente pubblico”. La decisione di richiedere un’indagine penale segue le raccomandazioni di esperti legali indipendenti che affermano che esista un “ragionevole sospetto” che sia stato commesso un crimine.

La relazione degli esperti, tuttavia, sottolinea che le conclusioni non indicano se ciò sia effettivamente avvenuto. “Riteniamo importante sottolineare questo aspetto”, affermano i ministri. “Spetterà al giudice, dopo un’indagine e un’ulteriore valutazione da parte del pubblico ministero, determinare se siano o meno stati commessi atti criminali”. Cinque funzionari pubblici sono stati sospesi durante lo svolgimento delle indagini, riferisce RTL Nieuws. Non è la prima volta che si verificano simili problemi relativi ai sussidi per i minori, basti pensare alle dimissioni del sottosegretario alle finanze Menno Snel avvenute lo scorso dicembre.

All’inizio di questo mese l’ufficio delle imposte ha dichiarato di aver individuato persone con doppia nazionalità per effettuare controlli supplementari e ha dichiarato che 11.000 persone sono state sottoposte a controlli più rigorosi. La maggior parte delle famiglie coinvolte nello scandalo dei sussidi per i minori e alle quali è stato ingiustamente ordinato di rimborsare migliaia di euro di indennità, appartiene a minoranze etniche.